Fuga per due...(2)



San Valentino si avvicina e per chi sceglierà di fuggire almeno un giorno in compagnia della propria metà, ecco una residenza d'epoca davvero suggestiva, il castello di Semivicoli, in Abruzzo.

Semivicoli, o Summus Vicus, sorge su una collina con vista sulla Maiella; costruito nel XVII secolo, la residenza  ha subito un lungo periodo di abbandono durato più di mezzo secolo  che ha provocato un grave degrado.
Nel 2003 è stato acquistato dalla famiglia Masciarelli, che ha deciso di farne un hotel di eccellenza e tornato alla vita grazie al progetto di recupero, restauro e riuso di Oriano Associato Architetti,  completato nel 2010. 



Le camere sono state sottoposte ad un processo rigoroso di restauro, senza forzare o alterare le dimensioni originali, evitando un funzionalismo pretenzioso, scegliendo di utilizzare materiali compatibili.
La ricerca dell' efficienza e delle massime prestazioni e quella di minima invasività per l'opera antica, ha guidato le scelte tecnologiche; è stato utilizzato un sistema di riscaldamento-raffrescamento a pavimento e sistemi di illuminazione semplici, al fine di ottenere micro-climi e contesti di qualità senza alterare la percezione dei luoghi.
I servizi igienici, estranei alla organizzazione spaziale l'impostazione originale, sono stati introdotti nelle camere senza creare nuove stanze, ma in chiave "temporanea" ed "effimera" con elementi al di fuori dello spazio che non alterano la sua percezione e non contribuiscono a ridefinire il geometria e le dimensioni originali.






Immagini: Mario Di Paolo  Info: Castello di Semivicoli | Oriano Associati




  1. ARTURDESIGN:

    Bellissimo!!!! da favola.