Sedia Serie 7 di Arne Jacobsen, 60 anni e non sentirli




La sedia Serie 7™  di Arne Jacobsen celebra il suo 60 ° anniversario nel 2015, e per questa occasione Fritz Hansen lancia due nuove edizioni speciali della sedia, una versione maschile in blue scuro, l'altra, femminile super-lusso in rosa con gambe placcate in oro 24k!

Ci è sembrato in tema accostare alle due versioni della famosissima sedia i nostri due nuovi cuscini, Yin e Yang, ispirati appunto anch'essi al maschile e al femminile, al buio e alla luce e a tutti i contrasti riconducibili a questi due opposti!

Per info & costi: Fritz Hansen | cuscino indoor/outdoor Yin di cafelab su Society6 | cuscino indoor/outdoor Yang di cafelab su Society6 |



Una casa a Firenze




Una casa molto suggestiva a Firenze, città d'arte per eccellenza, dove antico e nuovo, anzi nuovissimo, si incontrano per un risultato affascinante. Il mood industriale degli arredi in metallo è accostato a pezzi vintage; gli ambienti, che lasciano alcuni muri in pietra e mattoni a vista, soltanto sporcati di bianco, è reso omogeneo dal parquet, che corre ovunque, e dai soffitti originali in legno imbiancato.






Via Undicilandia



CASA: guida alla ristrutturazione 2 - gratis per te!



guida alla ristrutturazione

Hai deciso di ristrutturare la tua casa?

Nel nostro lavoro di architetti, frequentando forum e anche nella vita di tutti giorni ci capita spesso di ascoltare persone che lamentano di ristrutturazioni interminabili, di spese eccessive, di risultati insoddisfacenti.
Secondo noi la prima causa di questi problemi è la poca programmazione.

Con le nostre guide, sia questa che stai leggendo, che la prima "CASA: guida la ristrutturazione" vogliamo trasmettere le basi della pianificazione necessaria alla ristrutturazione di un'abitazione.

10 passi per pianificare la tua ristrutturazione

Prima di iniziare a buttar giù muri, assicurati di aver pianificato cosa fare in maniera attenta, la maggior parte degli extra durante una ristrutturazione sono semplicemente il risultato di una cattiva programmazione!
Intraprendere una ristrutturazione, vedere realizzati degli ambienti che hai solo immaginato, è entusiasmante ma... non è un processo privo di rischi per chi ha poca esperienza; un approccio sbagliato, può spesso significare dover fare il lavoro due volte, con aumento vertiginoso dei costi e sicuramente poca soddisfazione.
Prima di iniziare, è importante consultare chi si occupa di interni per mestiere; infatti, mentre non ci sono due lavori di ristrutturazione uguali, il processo di pianificazione preliminare di una ristrutturazione segue un iter abbastanza universale.

la pianificazione

Questa nostra guida ti aiuterà a definire motivazioni, tempistiche per affrontare in serenità e senza imprevisti la futura ristrutturazione.
Una corretta preparazione rappresenta inoltre un modo molto utile per stimare in maniera abbastanza realistica costi e tempi di un progetto, permettendo di scegliere a cosa dare priorità, senza compromettere il risultato finale.

Scarica subito i "10 passi per pianificare la tua ristrutturazione"

Tutte le guide sono scaricabili gratuitamente sul nostro ecommerce.





 



Il recupero di un sottotetto in Svezia




Questo sottotetto dalle forme scultoree è stato recuperato ed adibito ad abitazione in Svezia.
Il soggiorno fa parte di un open space che comprende tutta la zona giorno e la camera, ed è inondato dalla luce che entra da un suggestivo lucernario.
Il bianco ed il legno sono i fili conduttori che unificano lo stile di questo piccolo ma interessante spazio.









Via Stadshem



La nostra guida gratis alla ristrutturazione della casa




Due settimane fa abbiamo abbiamo messo a disposizione qui sul blog la nostra piccola "Guida alla Ristrutturazione della Casa", finora, visto il numero di download l'interesse è stato superiore alle nostre aspettative! Questo ci incoraggia ad andare avanti!

Quasi ogni giorno ci troviamo a consigliare persone che dovendo ristrutturare casa sono alle prese con problemi nuovi e con tanti dubbi:
Certo, desiderano soluzioni su misura e per questo si rivolgono ad un architetto, ma quali sono i passi da seguire?
Come fare a far comprendere all'architetto le proprie richieste?
  • Lavoro tutto il giorno, quando ci potremmo incontrare?
  • Oltre al progetto, mi seguirà anche durante lavori? E come?
  • Non voglio dover discutere con gli operai, sarà l'architetto a controllarli per me?
  • Quanto mi verrà costare?
Sono solo alcune delle domande più frequenti; ed è comprensibile!
Ristrutturare un appartamento, grande o piccolo che sia è comunque un'impresa impegnativa sia "economicamente" che "psicologicamente".

Da architetti professionisti queste cose le sappiamo bene, avendo affrontato un discreto numero di ristrutturazioni il miglior consiglio che ti possiamo dare è "PIANIFICA BENE"

La guida e le future pubblicazioni ti aiuteranno a stabilire le tue priorità, decidere cosa vuoi fare e quanto ti puoi permettere di spendere.

Tutte le guide sono scaricabili gratuitamente sul nostro ecommerce.





 



Interiors trend, marmo e rame




Sempre attuale nel campo dell'interior design il binomio marmo-rame; ecco la nostra mood-board!

Di seguito, la nostra selezione di arredi e complementi:

1.  Copripiunimo in varie misure "Concrete Style";

2.  Cuscino INDOOR/OUTDOOR "Black Watercolor" ;

3.  Cuscino INDOOR/OUTDOOR "Black Watercolor" ;

4.  Tappeto varie misure "Carrara Italian Marble Pattern";

5.  Sospensione in rame Tom Dixon "Void Pendant Light";

6.  Orologio con cornice legno naturale "Carrara Italian Marble";

7.  Quadro varie misure con cornice legno naturale "Ombre";

8.  Sgabello/Tavolinetto in legno NIKARI;



cafelab su Ello!





Conoscete Ello, il nuovo social ads-free, dedicato ad artisti e designer, e su cui è possibile iscriversi solo su invito? Giusto oggi abbiamo ricevuto il nostro ed eccoci qui, adesso ne facciamo parte anche noi!

cafelab su Ello

Trovateci e se avete un account, seguiteci su Ello !!!



Interni, a ciascuno il suo stile




Per scoprire che cosa funziona davvero, quali cose colpiscono una persona che si innamora di una casa e sceglie di comprarla, e come siamo influenzati in questa scelta dallo stile e dall'estetica, un'agenzia immobiliare americana ha studiato il tema da un punto di vista psicologico e scientifico, affidandosi ad alcuni psicologi per un rapporto esplicativo.



Il rapporto mostra come una casa con uno stile curato ed attuale funziona - ma solo se fatto correttamente. Il punto di partenza è che gli acquirenti di una casa, alla prima occhiata sono emotivamente colpiti, sia consciamente che inconsciamente dall'ambiente, e che, in vari modi, attraverso stili differenti, si possono influenzare le sensazioni ottenute.

Insomma, l' interior design è davvero uno strumento molto potente!





Per fare una controprova, in Svezia è stata data una casa ai interior designer più famosi della nazione, , Tina HellbergMikael Beckman e Hans Blomquist (per capire chi è il progettista, ogni sequenza di immagini rispecchia quest'ordine). 




Stesso camino, stessa cucina, ma guardate che differenza che fanno colore e materiali!




Anche outdoor basta poco per creare la differenza!




 Ciascuno di loro, ispirato dalla famosa relazione, ha caratterizzato secondo il rispettivo stile un appartamento in vendita a Stoccolma. Il risultato finale è di tre diverse interpretazioni della stessa superficie, e la dimostrazione di come il rapporto può essere utilizzato in pratica!



  
Sulla stanza "in più" ciascuno dei tre designer ha dato la sua versione, addirittura scegliendo quale funzione, studio o seconda camera, darle.





Insomma, un architetto può davvero fare la differenza per tradurre in realtà sogni e desideri negli spazi che gli sono affidati...noi, come architetti appunto, non vi diciamo qual'è la nostra preferita per non influenzare le vostre scelte...voi quale scegliereste?

Via Fastighetsbyran



ANACLETO SPAZZAPAN: DESIGN FUNZIONALE




Vi raccontiamo l’interessante storia del designer lombardo che ha fatto del concetto di logica e di progressione matematica il segreto di un design contemporaneo.
In un mondo in continua evoluzione come quello di design e architettura, che talvolta si allontanano dalle loro origini artigianali per dare spazio alle nuove – e sempre più imperanti – tecnologie, ci sono figure professionali capaci di stupirci con il loro approccio concreto. Tra loro, c’è Anacleto Spazzapan.



Nato a Luino 71 anni fa, negli ultimi 5 il designer e artista Anacleto Spazzapan ha rivoluzionato la sua vita di artigiano, progettista e commerciante grazie alla scoperta a Giava, in Indonesia, di un sito archeologico segnalato da lui stesso alle autorità locali. Per permettere a due saldatori disoccupati della zona di avere un lavoro, il designer ha cominciato a occuparsi di oggetti d’arredo, affrontando una sfida personale: riuscire a produrre prototipi per l’uso quotidiano con un materiale piuttosto ostico, il tondino di ferro. I suoi oggetti di design, inoltre, andavano inseriti in un contesto domestico come quello indonesiano non avvezzo a una forte modifica di quanto dato dalla natura, e dove è il legno a fare da padrone attraverso oggetti eterogenei ma sempre etnografici.



Ma cosa si cela dietro al processo creativo di Anacleto Spazzapan? Come lui stesso ha affermato, i suoi progetti si servono “delle stesse logiche che si usano nella matematica, tenendo presente il concetto di logica e di progressione matematica”: il fulcro resta sempre la funzione stessa di un oggetto, abbellita e alleggerita da un aspetto più frivolo. Legato alla dimensione concreta e pragmatica del design, a ciò che un prodotto è anziché ciò che rappresenta, Spazzapan definisce l’oggetto ideale “quello che posso produrre io in pochi minuti, con un solo pezzo di un unico materiale che pesi zero, che non abbia volume, con una costruzione senza costo, e che non abbia uguali e sia comodo e bello”.


Personale e senza fronzoli, il suo stile non presenta alcuna influenza esterna poiché per Spazzapan non esiste oggetto impossibile da realizzare, grazie – appunto – all’approccio matematico della sua progettazione. Per questo motivo, ciò che conta per il designer - e che ritiene doveroso suggerire ai giovani - è la conoscenza dei materiali, del loro costo, della loro resistenza e reazione durante la lavorazione. Questo aspetto è per Anacleto Spazzapan più cruciale dell’abilità nel disegno o delle capacità informatiche, ma va affiancato a un’altra dote fondamentale: la caparbietà.

Articolo a cura di Elena Belli
PHOTO COURTESY: www.theinteriordesign.it 

sponsored post



Uno scambio di case CREATIVO




Designer, architetti, fotografi, video artisti, scultori, interni... La lista delle professioni che possono accedere Behomm è sicuramente orientata verso l'universo dei creativi! 
Ma come funziona?

Tutto è cominciato quando un paio di anni fa, Eva Calduch e Agustí Juste, grafici di Barcellona,  appassionati di scambio di case, si sono resi conto che stavano perdendo tempo alla ricerca di case che gli piacevano su altri siti e hanno deciso di creare il proprio portale,  Behomm appunto!
Il profilo di chi lo usa è vario: per lo più, il target si aggira tra i 30 e i 60 anni, con interessi culturali simili e case con diverse estetiche e dimensioni. 

Le case di Behomm, sono dislocate in più di 50 paesi del mondo, sono "vissute", appartengono a persone che le amano e le curano, sono  insomma il ritratto dei loro proprietari creativi!

N.B. Si può entrare nel gruppo e scambiare la propria casa solo su INVITO di un altro membro. 


Pronti a viaggiare in modalità creativa?




Via Revistaad | Behomm



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...