Da Scandi a Japandi, la nuova tendenza interior 2017




La parola Scandi ormai è conosciuta e diventata praticamente un "classico" nel campo dell'interior design, ma tra i trend del 2017 ne sta emergendo una nuova versione leggermente diversa chiamata "Japandi"; già dal nome appare chiaro che questo stile nasce dalla fusione dello stile Scandinavo con l'interior design di ispirazione nipponica, per un risultato minimale ed elegante.

La differenza tra Japandi e Scandi si avverte soprattutto negli arredi: mobili in legno di rovere molto chiaro, palettes pastello e linee di design pulite derivano dallo stile Scandi, per Japandi invece i mobili sono di tonalità di legno più scure, ispirate agli interni tradizionali giapponesi, unite ai toni chiari di ispirazione nordica.

I toni di colore per lo stile Japandi derivano dall'attuale tendenza Scandi, le sfumature di blu, i grigi che tendono all'azzurro, tuttavia le differenze consistono nell'introduzione di tonalità come menta, verde smeraldo, rosa e avorio per una sottile differenza nei colori di accento.

Un tratto che invece accomuna il design di ispirazione giapponese e quello scandinavo è sicuramente il minimalismo, con le piante ed i fiori utilizzati come elementi d'accento; i tessuti sono grezzi, come già nello stile nordico, la decorazione preferita è quella in toni di blu dello Shibori.

Lo stile Japandi si presta a diverse reinterpretazioni stilistiche e ad esperimenti creativi, e può essere utilizzato come fonte di ispirazione per adattare facilmente i propri interni a questo stile; insomma Japandi, con il suo essere semplice ma sofisticato possiede il potenziale per diventare un nuovo classico, apprezzato anche negli anni a venire.

From Scandi to Japandi, the new interior trend 2017

The word Scandi is now known as a "classic" in the field of interior design but among the trends of 2017 is emerging a slightly different version called "Japandi"; already from the name it is clear that this style was born from the fusion of Scandinavian style with the inspired interior design of Japan, for a minimal and elegant result.

The difference between Japandi and Scandi is especially felt in furnishings: while lightweight oak furniture, pastel palettes and clean design lines derive from the Scandi style, for Japandi furniture is of darker wooden shades, inspired by traditional Japanese interiors , Combined with clear shades from Nordic inspiration.

The color tones for the Japandi style derive from the current Scandi trend, as the shades of blue, the gray tendencies to blue, however the differences consist of the introduction of shades like mint, emerald green, pink and ivory for a subtle difference in the accent colors.
A trait that is the same for Japanese and Scandinavian style is design inspired to minimalism, with plants and flowers used as accents; The fabrics are raws, as in the Nordic style, the favorite decoration is the Shibori blue tones.

Japandi style lends itself to different stylistic reinterpretations and creative experiments, and can be used as a source of inspiration for easily adapting your interior to this style; Japandi, with its simple but sophisticated design, has the potential to become a new classic, also appreciated in the years to come.



Via




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...